Itinerari estivi per raggiungere il rifugio

Itinerari estivi per il rifugio.

Attenzione: si informa che in tutti gli accessi c’è il divieto di transito per i mezzi motorizzati.

a) Da S. Domenico (1410 m): ore 2.50 per facile e stupenda traversata tra alpeggi, abetaie e radure. Percorse poche decine di metri verso valle dal parcheggio di S. Domenico, si trova a sinistra l’inizio del percorso in corrispondenza del cartellone indicativo con mappa dei percorsi. Seguendo le segnalazioni si giunge a Dorcia e si prende il sentiero F14, si percorre un fitto bosco prima di incontrare, a Coatè,  la nuova strada forestale che conduce direttamente sino al Rifugio.

b) Da Foppiano, frazione di Crodo (1217 m): ore 2.30. Gratificante attraversata dapprima in un bosco di faggi con due possibilità: la Bocca del Lupo (più ripida) o il Passo della Colmine (1630 m), si scende all’alpe Proso (1560m) per poi risalire fino al rifugio.

c) Da Dreuza, frazione di Varzo (1000 m): ore 2.00. Da Coggia, si procede in auto fino al cartello col divieto di transito, da dove si prende il sentiero F6 che sale in un bosco ceduo. Passando per alcuni alpeggi si giunge alla Ca’ Bianca da dove si procede per fitto bosco di conifere prima di sbucare nella conca prativa dell’Alpe Solcio (1680). Attraversato il rio S. Giovanni in breve si giunge al rifugio. Questo percorso si può iniziare anche da Varzo (m 500), dal parcheggio dietro la chiesa seguendo sempre le indicazioni del sentiero F6: ore 4.00.

d) Da Ciamporino (m 1960) località raggiungibile con la seggiovia di San Domenico o dall’Alpe Veglia: ore 2.30. Dall’arrivo della seggiovia a Ciamporino prendere il sentiero F12 fino a Moiero per poi proseguire sulla strada consortile sterrata fino al rifugio.

e) Da Varzo (m 500) ore 4.00. Giunti in centro al paese, in prossimità del ponte, si seguono le indicazioni del sentiero F8 che costeggia il torrente. Si prosegue fin oltre a Calantiggine da dove, il località Larech, si lascia il sentiero per continuare sulla strada consortile fino al rifugio.

Scarica il pdf: percorsi estivi

2017-11-14T15:11:47+00:00 01 aprile 2016|Blog|