AGGIORNAMENTO condizioni neve e percorsi

  • Gli aggiornamenti vengono pubblicati ad ogni variazione. Nei giorni in cui non sono inseriti sono da considerarsi valide le ultime notizie inserite. Ricordatevi di prenotare se salite per pranzare! Qui trovate anche il pdf con i percorsi:

PERCORSI INVERNALI

 

Continuamo a ripetere: ci sono tratti ghiacciati in tutti i percorsi perciò raccomandiamo RAMPONCINI, BASTONCINI O RAMPONI O CIASPOLE SE NON AVETE ALTRO, SI SCIVOLA FACILMENTE!!!

 

16 gennaio 2020, ore 11.00

Rimane tutto invariato come precedente avviso. Vi RACCOMANDIAMO I RAMPONCINI sopratutto per la discesa.

 

12 gennaio 2020, ore 21.00

Continuano le belle e calde giornate soleggiate. Fortunatamente la neve è tanta e perciò continua a persistere sopra ai m 1400, a quote inferiori si cammina su strada. Si sale tranquillamente da tutti e tre i percorsi su fondo compatto e a tratti ghiacciato. Consigliamo i ramponcini su tutti i percorsi.

3 gennaio 2020, ore 17,00

Tutto come il precedente aggiornamento ma da Dreuza e Maulone si consigliano i ramponcini perchè ci sono dei tratti ghiacciati.

1 gennaio 2020, ore 22.00

Da Maulone e da Dreuza la salita è fattibile anche senza ciaspole perchè è passata tanta gente e il percorso è ben battuto, la neve comincia dai m 1300 in su. Da San Domenico il percorso è stata tracciato e segnalato e i punti a rischio valanghe hanno già scaricato, necessarie ciaspole o scialpinismo. Quassù il metro e mezzo di neve persiste.

 

25 dicembre 2019, ore 19.00

Si sale da Maulone o Dreuza camminando su neve sopra i m 1300. Le ciaspole servono se si vuole uscire dalla pista battuta o se si vuole proseguire oltre il rifugio.

 

21 dicembre 2019, ore 11.00

Da Maulone percorso battuto e senza pericolo valanghe. Quassù m 1.80 di neve. Ma nella parte bassa non c’è neve. Le ciaspole o gli sci si calzano ai m 1.300.

 

20 dicembre 2019, ore 15.00

Sta abbondentemente nevicando! Per domani mattina comunque il percorso da Maulone sarà battuto e accessibile con ciaspole o scialpinismo.

 

13 dicembre 2019. ore 21.30

Oggi sono scesi alti 15 cm di neve e il percorso da Maulone è già stato battuto. Da Maulone le ciaspole non servono se si rimane nella pista battuta ma se si vuole uscire dalla battitura o fare delle scorciatoie sono indispensabili. Da Dreuza meglio averle. Da San Domenico è stata tracciata, fate attenzione ai tratti a rischio!

 

02 dicembre 2019, ore 22.00

Le condizioni restano invariate: quassù circa un metro e mezzo di neve, raggiungibili da Maulone con ciaspole utili ma non indispensabili e da Dreuza  con ciaspole. La neve inizia dai m 1.300. Le ciaspole non servono solo se restate nella traccia battuta ma se volete uscire dal percorso sono indispensabili.

29 novembre 2019, ore 14.00

Da domani 30 novembre inizia l’apertura della stagione invernale. Siamo raggiungibili da Maulone, pista battuta,  con ciaspole che però servono solo dai m 1300 in su (sotto la neve si è già sciolta), da Dreuza, pista tracciata da precedenti passaggi, con ciaspole (parcheggio e strada di accesso sgombra da neve). Sconsigliatissima da San Domenico per pericolo valanghe.

 

26 novembre 2019, ore 21.30

Oggi siamo riusciuti a risalire fino al rifugio: la neve è tanta! al rifugio ne abbiamo un metro e mezzo! Nei prossimi giorni proseguiamo a spalare e a batter pista da Maulone e sabato 30 saremo operativi. Per salire servono le ciaspole da Salera (m 1.200) in poi, la parte sotto non c’è tanta neve e si sale con soli scarponi.

 

24 aprile 2019. ore 12.00

Viste le pessime previsioni meteo, la pioggia che scende a dirotto e la mancanza di prenotazioni il rifugio chiude i battenti! Ci rivediamo il 1 giugno.

 

19 aprile 2019, ore 11.00

La neve comincia dai m 1500 in su, sotto si è già sciolta e quassù cne abbiamo ancora 30/50 cm. Da Dreuza e da Maulone le ciaspole non servono, consigliamo di salire dal sentiero di Deuza perchè da Maulone si cammina per più di un’ora su asfalto. Da San Domenico non c’è più pericolo però le ciaspole sono indispensbili.

 

11 aprile 2019, ore 14.30

Domenica 14 aprile c’è una gara di Rally perciò la strada Varzo/San Domenico sarà parzialmente chiusa e il parcheggio di Maulone non accessibile. Siamo raggiungibili però a tutte le ore dal bivio Coggia/Dreuza. Telefonateci per avere ulteriori informazioni. Situazione neve: quassù persiste ancora un metro di neve mentre si è sciolta fino ai m 1500. Quindi da Dreuza si cammina un bel tratto su sentiero per poi uscire sulla strada e calzare le ciaspole che sono indispensabili.

 

10 aprile 2019, ore 21.00

La neve nella parte bassa, fino ai m 1500, si è già sciolta mentre quassù ne resta ancora più di un metro e le ciaspole sono indispensabili. Perciò consigliamo di salire da Dreuza  (sentiero nella parte bassa e ciaspole dopo i m 1500) o da Maulone dove invece bisogna fare metà percorso su asfalto e metà percorso su neve con ciaspole. Sconsigliata da San Domenico per pericolo valanghe.

 

05 aprile 2019, ore 18.00

Siamo raggiungibili solo da Maulone con percorso tracciato e nessun pericolo valanghe. Indispensabili scialpinismo o ciaspole.

 

05 aprile 2019, ore 9.00

Non nevica più ed è uscito il sole, quassù circa m 1.50 di neve fresca. stiamo battendo la pista da Maulone…ma ci vorrà un bel pò!!! Unico accesso fattibile da Maulone con ciaspole o scialpinismo. Vi diremo stasera dove siamo arrivati con la battitura.

 

04 aprile 2019, ore 13.00

Abbiamo m. 1,50 di neve fresca! Gli accessi non sono però ancora praticabili dato che non abbiamo ancora battuto il percorso. Appena riusciamo a scendere per aprire pista vi informiamo. AL RIFUGIO SIAMO SENZA CORRENTE ELETTRICA QUINDI IL TELEFONO FISSO NON FUNZIONA. Chiamateci sui cellulari.

 

25 marzo 2019, ore 11.30

La neve ormai si sta sciogliendo. Quassù ne rimangono, a seconda dell’esposizione, da zero a 40 cm ma in tutti gli accessi le ciaspole non servono più. Da Dreuza è tutta su sentiero mentre da Maulone è metà su asfalto e l’altra metà su tratti di neve calpestabile. ATTENZIONE: DA SAN DOMENICO SEGUIRE IL PERCORSO INVERNALE! Perchè nel percorso estivo F14 sono caduti parecchi alberi è in percorso è inaccessibile.

 

21 marzo 2019, ore 18.00

Come aggiornamento precedente ma ora da San Domenico le ciaspole sono utili ma non indispensabili. Si sprofonda un pò ma una ghetta può bastare.

 

16 marzo 2019, ore 20.30

Da Dreuza non servono più le ciaspole. Da Maulone, oltre al solito tracciato, si puo percorrere  anche il percorso alternativo Calantigine-Larecch-Calandra-Coatè-Solcio e non servono le ciaspole. Fattibile anche da San Domenico senza pericolo, con ciaspole.

 

16 marzo 2019, ore 11.30

E’ ritornato a far caldo, la neve nella parte bassa si è sciolta. Da Dreuza le ciaspole servirebbero solo per l’ultimo tratto ma si possono sostituire con un paio di ghette. Da Maulone si cammina fino ai m 1400 su asfalto poi sono utili le ghette. Da San Domenico è tutta ciaspolabile o sciabile. Nei tratti a rischio ha già scaricato e comunque sono segnalati.

 

15 marzo 2019, ore 12.30

Tra stanotte e stamane sono arrivati 40 cm di neve. Ora si è alzato il vento. Consigliata la salita da Dreuza con ciaspole. da Maulone si cammina un primo tratto su asfalto poi dai m 1400 su neve. Sconsigliata per il momento da San Domenico.

 

14 marzo 2019, ore 9.00

Resta tutto invariato come lo scorso aggiornamento anche se le temperature sono scese abbondatemente. Oggi dovrebbe nevicare, poi vi aggiorno.

 

9 marzo 2019, ore 14.30

Continua a far caldo e si continua a sciogliere la neve nella parte bassa del percorso. Da Dreuza e da Maulone le ciaspole non servono più (da Dreuza è tutta su sentiero mentre da Maulone c’è un bel pezzo da camminare su asfalto). Da San Domenico servono le ciaspole e non ci sono pericoli.

 

8 marzo 2019, ore 11.00

Ed eccoci di nuovo a primavera! C’è il sole e le temperature si sono rialzate. Nella parte bassa, fino ai 1300 m, la neve si è già sciolta. Da Maulone il percorso è battuto e perciò le ciaspole possono essere utili nella parte alta ma non indispensabili. A Dreuza il parcheggio è accessibile, anche da qui le ciaspole sono utili nella parte alta. Per gli scialpinisti o i ciaspolatori che vogliono indossare  già alla partenza sci o ciaspole, consigliamo da San Domenico. I punti a rischio valanghe hanno già scaricato e comunque sono segnalati.

 

7 marzo 2019, ore 10.30

E’ tornato l’inverno e sta abbondentemente nevicando! Siamo già a 40 cm di neve fresca. Unico percorso fattibile al momento è da Maulone con ciaspole da indossare sopra ai m 1400. Vietato da San Domenico per pericolo valanghe!!! Finita la nevicata battiamo il percorso e vi aggiorniamo.

 

25 febbraio 2019, ore 16.00

Ormai sembra di essere in primavera, giornate soleggiate e calde. C’è ancora neve dai m 1500 in sù ma non servono più le ciaspole, neanche da San Domenico. Utili su tutti i percorsi i ramponcini perchè ci sono ancora tratti ghiacciati.

 

21 febbraio 2019, ore 16.00

Tutti e tre i percorsi sono fattibili e senza pericoli. Per chi vuole raggiungerci con le ciaspole consigliamo da San Domenico (se non trovate parcheggio nella piazzetta di San Domenico potete scendere di qualche chilometro e partire appena dopo la capella votiva dove c’è il cartellone turistico e sotto la nostra targa gialla con scritto percorso invernale). Da Dreuza si può percorrere tutto il sentiero F6 senza ciaspole. Da Maulone la sconsigliamo perchè si cammina parecchio su asfalto e, essendoci ghiaccio, sono utili i ramponcini.

 

16 febbraio 2019, ore 10.30

Tutto come ultimo aggiornamento solo che da Maulone le ciaspole non servono più.

 

13 febbraio 2019, ore 22.00

Il caldo di oggi e ieri ha di nuovo sciolto la neve nella parte bassa, quassù  invece persiste. Da Maulone e Dreuza le ciaspole sono utili solo nell’ultimo tratto  (utili anche i ramponcini) da San Domenico invece servono. Tutti i percorsi sono battuti e fattibili.

 

11 febbraio 2019, ore 22.00

La scorsa notte si sono aggiunti altri 20 cm di neve in tutto il percorso. Tutti i percorsi fattibili, ciaspole consigliate anche da Maulone e Dreuza.

 

8 febbraio 2019, ore 17.00

La situazione rimane invariata. Da Maulone non servono le ciaspole per salire ma, se si volessse poi scendere con un percorso ad anello passando per Calandra, diventano indispensabili. Buone le condizioni salendo da San Domenico.

 

5 febbraio 2019, ore 20.00

Dopo la bella nevicata del fine settimana, che quassù in rifugio ha portato 50 cm di neve e 20 cm alla partenza, ecco che è tornato ancora il caldo a far danni nella parte bassa: da Maulone bisogna portare gli sci in spalla per 20 minuti e le ciaspole si calzano dai m 1.500 in sù. Anche da Dreuza la pista è battuta e il parcheggio pulito (ciaspole consigliate). Da San Domenico la pista è battuta e i tratti a rischio valanghe segnalati.

 

1 febbraio 2019, ore 17.00

E’ cominciata la bella nevicata! Da stamattina sono scesi 30 cm di neve polverosa e continuerà anche stanotte. Al momento è consigliata la salita solo da Maulone, con ciaspole e scialpinismo. Pista battuta.

 

28 gennaio 2019, ore 12.30

Ieri è scesa un pò di neve ma le condizioni sono rimaste invariate. Mercoledì però dovrebbe nevicare ancora un pò quindi, per chi sale giovedì, è meglio telefonare per conoscere i cambiamenti. Poi invece giovedì sera troverete il sito aggiornato per il fine settimana.

 

 

24 gennaio 2019, ore 14.30

Al rifugio ora ci sono 40/50 cm di neve. Non ci sono più pericoli da San Domenico e il percorso è tutto innevato già dalla partenza. Perciò, per chi vuole raggiungerci con ciaspole o scialpinismo,  è il percorso che consigliamo. Direttamente da poco sotto il parcheggio di San Domenico per i ciaspolatori o dal bosco delle fate per scialpinisti. Seguire il percorso INVERNALE e i nastrini bianco/rossi. Da Dreuza siamo raggiungibili senza ciaspole lungo il sentiero. Da Maulone la sconsigliamo perchè buona parte è su asfalto e ghiaccio.

 

19 gennaio 2019, ore 21.00

E’ sceso ancora qualche cm, niente di consistente. Percorsi invariati, consigliata da Dreuza e Maulone con ghette (o ciaspole per l’ultimo tratto). Da San Domenico consigliata solo a chi conosce i punti a rischio e sa valutare il pericolo.

 

18 gennaio 2019, ore 10.00

Ieri sera sono scesi altri 10 cm di neve. Consigliata la salita da Dreuza o Maulone con le ciaspole da mettere però solo sopra i 1400 m. Da San Domenico è meglio evitare.

16 gennaio 2019, ore 19.30

Quassù al rifugio ci sono 30 cm di neve fresca (ha nevicato lunedì). Si può salire da Maulone o da Dreuza e le ciaspole servirebbero solo negli ultimi 200 m di dislivello. Se non volete portarle è meglio salire con le ghette e magari i ramponcini. Fattibile anche da San Domenico tutta con le ciaspole. Queste indicazioni andranno bene fino a venerdì perchè poi sabato dovrebbe nevicare ancora quindi vi aggiornerò appena cambiano le condizioni.

 

09 gennaio 2019, ore 20.30

Oggi è scesa un pò di neve, 10 cm al rifugio, ma ha imbiancato la strada fin da Maulone. Consigliata la salita da Maulone con ramponcini o ciaspole da indossare da Calantigine perchè sotto alla spolverata di neve c’è uno strato di ghiaccio. Fattibile anche da Dreuza ma attenzione alla strada fino al parcheggio: potrebbe esserci del ghiaccio…termiche o catene! Da San Domenico aspetterei qualche giorno per darvi la conferma.

 

03 gennaio 2019, ore 10.30

Le temperature sono basse quindi la rimanente neve persiste ma ci sono tratti ghiacciati. Consigliamo la salita da Dreuza per chi vuole farla senza ciaspole (consigliati i ramponcini) e invece da San Domenico a chi vuole salire con ciaspole. Da San Domenico non ci sono pericoli ed è consigliato il percorso INVERNALE segnato dai nastrini bianco/rossi. Sconsigliata la salita da Maulone perchè su asfalto e ghiaccio.

 

26 dicembre 2018, ore 16.00

Continuano le bellissime giornate di sole, fortunatamente la notte ghiaccia perciò la neve che c’è persiste. Per salire abbiamo due opzioni: da San Domenico con ciaspole (pista segnata e tracciata, le zone che potrebbero essere a rischio sono segnalate) o da Dreuza senza ciaspole. Sconsigliamo da Maulone perchè quasi tutta su asfalto.

24 dicembre 2018, ore 10.00

Ha piovuto e sotto ai 1400 m non c’è più neve. Si sale Dreuza senza ciaspole, anche sul sentiero, o da San Domenico con ciaspole.

 

22 dicembre 2018, ore 21.30

Purtroppo le temperature oggi si sono alzate tantissimo e insieme al vento caldo hanno contribuito a sciogliere più di 20 cm di neve. Perciò le ciaspole da Maulone e Dreuza non servono, se si resta nel percorso battuto. Da San Domenico invece è tutta percorribile con ciaspole e scialpinismo.

 

20 dicembre 2018, ore 13.00

Altri 10 cm! Da Maulone tutta battuta, per i 20 minuti bisogna portare gli sci in spalla poi è tutta sciabile e ciaspolabile. Percorribile anche da Dreuza. Attenzione nelle ore più calde da San Domenico!!!

 

16 dicembre 2018, ore 8.30

Stanotte sono scesi altri 15 cm di neve. I percorsi restano comunque invariati come il precedente aggiornamento ma ora la pista è battuta anche da Dreuza.

 

14 dicembre 2018, ore 18.00

Quassù ci sono 50 cm di neve. Salendo da Maulone: pista battuta e ciaspole utili ma non indispensabili. Da Dreuza: ciaspole indispensabili e pista da tracciare. Da San Domenico: pericolo valanghe.

 

10 dicembre 2018, ore 11.00

Stanotte sono scesi 40 cm di neve e ora continua ancora a nevicare. Salita consigliata da Dreuza o Maulone con ciaspole (anche se servono solo dai 1300 m in sù). Sconsigliata da San Domenico per pericolo valanghe.

 

06 dicembre 2018, ore 17.30

Situazione invariata, si consiglia la salita sempre da Dreuza perchè da Maulone c’è da camminare parecchio su asfalto. E’ fattibile anche da San Domenico solo però da chi la conosce perchè non è ancora stata tracciata. Da cui sono utili le ciaspole.

 

28 novembre 2018, ore 21.00

Eccoci quasi pronti per cominciare una nuova stagione invernale. La prima neve è già scesa: qui al rifugio ne abbiamo 30 cm ma nella parte bassa del percorso non c’è quindi non servono le ciaspole. Si comincia a “pestare neve” dai m 1500. Consigliata la salita da Dreuza (da Maulone bisogna camminare parecchio su asfalto). Saremo aperti dal 1 dicembre.

 

22 aprile 2018, ore 10.00

Ultimo aggiornamento di questa stagione: il 26 aprile il rifugio chiude per riaprire poi il 1 giugno. Anche se quassù al rifugio è rimasta ancora parecchia neve, nella parte bassa sotto i m 1.500, si è già sciolta. Siamo accessibili sia da Dreuza che da Maulone senza ciaspole, da San Domenico invece sono indispensabili. Ciao a tutti e arrivederci a quest’estate.

 

13 aprile 2018, ore 12.00

Nei giorni scorsi è scesa un’altra pò di neve perciò le condizioni sono rimaste invariate come il precedente aggiornamento: vietata da San Domenico, indispensabili le ciaspole da Dreuza, utili da Maulone.

 

05 aprile 2018, ore 16.30

Martedì scorso sono scesi altri 40 cm di neve. Quindi resta sempre a rischio il percorso da San Domenico mentre da Dreuza e da Maulone non c’è nessun pericolo. Da entrambi i percorsi le ciaspole sono utili ma non indispensabili (se restate sempre nella traccia battuta possono bastare gli scarponi, se invece volete uscire dalla pista o fare le scorciatoie, o se non volete scivolare scendendo sono indispensabili le ciaspole).

 

31 marzo 2018, ore 10.00

Quassù al rifugio ci sono due metri di neve. Consigliamo di salire da Maulone dove la pista è battuta, non c’è nessun pericolo e c’è neve fin da poco dopo la partenza. Da Dreuza non c’è pericolo ma non è battuta quindi la salita è più impegnativa. da San Domenico VIETATA per pericolo valanghe.

 

30 marzo 2018, ore 21.00

Le previsioni stavolta sono state mantenute: sono già scesi 40 cm di neve! Perciò non è più percorribile il percorso da San Domenico per pericolo valanghe. Da Maulone e Dreuza invece nessun pericolo. Domani è prevista ancora neve ma in tarda mattinata o primo pomeriggio verrà battuta la strada da Maulone.

 

28 marzo 2018, ore 17.00

Sta ricominciando a nevicare. Per i prossimi giorni è ancora possibile fare il percorso da San Domenico, senza pericoli, con ciaspole e scialpinismo. Poi domenica vi aggiornerò su quanta neve è scesa. Da Maulone e Dreuza la neve si comincia a calpestare sopra i m 1.300 e le ciaspole servono solo se si vuole uscire dalla pista battuta.

21 marzo 2018, ore 17.30

E’ primavera e comincia il disgelo nella parte bassa. Sia da Maulone che da Dreuza  per i primi 200 metri di dislivello la neve si stà sciogliendo, oltre i 1.300 m invece persiste anzi ce n’è talmente tanta che è assicurata per un’altro mese! Da San Domenico meglio attendere ancora qualche giorno.

 

20 marzo 2018, ore 9.00

Quassù c’è il sole e appena sotto un mare di nuvole! Neve ne abbiamo in abbondanza e tutti i pecorsi sono innevati fin dalla partenza. Consigliati e tracciati da Dreuza e da Maulone, sconsigliato da San Domenico per pericolo valanghe.

 

12 marzo 2018, ore 18.00

Sono scesi altri 40 cm di neve umida e pesante. Perciò cambiano i percorsi: sconsigliato da San Domenico per pericolo valanghe, ottimo da Dreuza e Maulone con uso di ciaspole o scialpinismo dai  1.300 m. in sù.

07  marzo 2018, ore 18.30

Quassù al rifugio il metro e mezzo di neve persiste mentre invece nella parte bassa, sotto ai 1300 metri, si sta sogliendo. Perciò, sia che si salga da Maulone che da Dreuza, per la prima ora di cammino bisogna portare ciaspole o sci il spalla. Partendo da San Domenico invece è tutta innevata e non ci sono più pericoli.  Le ciaspole sono indispensabili da Dreuza e da San Domenico, utili da Maulone.

 

16 febbraio 2018, ore 16.00

Si sono aggiunti altri 15 cm di neve fresca e il percorso è tornato tutto innevato fin da Maulone. Quindi si può salire sia da Dreuza che da Maulone. Sconsigliata da San Domenico.

 

01 febbraio 2018, ore 21.00

Oggi ha nevicato ma poca roba. quindi resta tutto invariato come l’ultimo aggiornamento

27 gennaio 2018, ore 18.00

Da Dreuza e Maulone percorso tracciato e senza pericolo valanghe. Parcheggi e strade puliti. Nella parte bassa non c’è tanta neve ma quassù ne abbiamo m 1.80 e servono le ciaspole.

23 gennaio 2018, ore 17.30

In totale ora abbiamo m 1.80 di neve. Le temperature di giorno si alzano ma di notte gela. Il percorso da Maulone è battuto e tutto innevato con parcheggio pulito. Anche da Dreuza si arriva in macchina fino al parcheggio ma la salita è più impegnativa perchè solo tracciata. Vietata da San Domenico per pericolo valanghe.

 

20 gennaio 2018, ore 20.30

Sta nevicando e le previsioni meteo dicono che continuerà fino a domani mattina e poi uscirà il sole. Enrico partirà prestissimo per battere la pista da Maulone quindi, quando arriverete al parcheggio, troverete: neve fresca, pista battuta, sole… e un pò di vento (non si può aver tutto facile !!! )

 

15 gennaio 2018, ore 17.30

Resta tutto invariato come il precedente aggiornamento.

11 gennaio 2018, ore 16.30

Da oggi è tracciato anche il percorso da Dreuza (la strada, non il sentiero). Perciò piste sicure e battute Dreuza e Maulone con entrambi i parcheggi agibili. VIETATO San Domenico per pericolo valanghe.

 

10 gennaio 2018, ore 22.00

Unica pista battuta al momento è quella da Maulone. Il nivometro, quassù in rifugio, segna m 1.70  ma sotto ai m 1.200 ha piovuto: quindi gli scialpinisti devono portare gli sci in spalla fino a Maulone Sopra (20 minuti) mentre i ciaspolatori possono calzare le ciaspole, INDISPENSABILI per arrivare fin quassù, a Salera/Calantigine.

 

9 gennaio 2018, ore 10.00

E’ arrivata la BELLA nevicata! Siamo a m 1,10 e continua a nevicare. Unica pista battuta e senza rischio valanghe è quella da Maulone.

5 gennaio 2018, ore 16.30

Stiamo aspettando la “grande nevicata” che è prevista nei prossimi giorni. Intanto i percorsi da Maulone e Dreuza sono praticabili con ciaspole e scialpinismo senza pericoli valanghe. Vietato da San Domenico perchè a rischio.

1 gennaio 2018, ore 19.00

Aperta anche la strada fino al parcheggio di Dreuza e percorso tracciato. Quindi si sale con ciaspole o scialpinismo da Dreuza o da Maulone. Da San Domenico attenzione al pericolo valanghe. Quassù c’è un metro di neve.

30 dicembre 2017, ore 9.00

E continua a nevicare! Ormai abbiamo raggiunto il metro di bella neve polverosa. Ad oggi siamo raggiungibili solo da Maulone con pista battuta. Nel caso non troviate parcheggio alla partenza, proseguite per altri 200 metri nella provinciale che porta a San Domenica e, a sinistra, c’è un’altro spazio dove ci stanno un’altra decina di macchine.

 

24 dicembre 2017, ore 12.00

Le temperature continuano ad essere alte e quindi nella parte bassa (fino ai 1300 m) la neve è diventata marcia. Speriamo in una nuova nevicata che dovrebbe arrivare subito dopo Natale. Tutti i percorsi sono sempre agibili con le ciaspole. Anche con gli sci sono fattibili, facendo un pò di attenzione in discesa a Maulone perchè la neve scarseggia.

19 dicembre 2017, ore 14.30

Anche da Dreuza la strada comunale è stata sgombrata dalla neve e il parcheggio è ripulito. La pista è tracciata per ciaspolatori. Da Maulone è battuta e sono indispensabili ciaspole o scialpinismo. Da San Domenico ancora qualche pericolo valanghe e pista non battuta.

16 dicembre 2017, ore 21.00

Oltre alla pista da Maulone, tutta battuta, ora è tracciata anche quella da Dreuza. La strada per arrivare in auto fino al parcheggio è in fase di apertura (probabilmente si dovrà lasciare la macchina un pò prima del parcheggio). Da San Domenico rischio valanghe.

 

14 dicembre 2017, ore 19.30

Al rifugio abbiamo 70 cm di neve asciutta e polverosa. La pista è battuta fin dal parcheggio di Maulone e sono indispensabile ciaspole o scialpinismo altrimenti si sprofonda. Da San Domenico c’è pericolo valanghe e da Dreuza non è battuta.

 

11 dicembre 2017, ore 16.30

E’ arrivata la grande nevicata! Siamo ormai a 60 cm e continua a nevicare. Da Maulone la pista è battuta e continueremo a batterla fino alla fine della precipitazione. Indispensabili ciaspole o scialpinismo fin dal parcheggio. Gli altri percorsi al momento sono sconsigliati.

05 dicembre 2017, ore 17.00

A terra rimangono ancora 10 cm di neve. Tutti i percorsi sono accessibili senza pericoli e le ciaspole non sono indispensabili.

 

14 novembre 2017, ore 17.00

Quest’anno la prima neve è già arrivata!  Poca cosa ma chissà che sia di buon auspicio! Il rifugio è chiuso e riapriremo il 7 dicembre ma già qualche giorno prima cominceremo ad inserire gli aggiornamenti. Preparatevi a seguirci.

 

18 aprile 2017, ore 19.00

Questo sarà l’ultimo aggiornamento per questa stagione: ormai la neve si è sciolta tutta e cominciano a spuntare i primi fiori, le marmotte si sono svegliate dal letargo invernale e anche il cuculo, sinonimo di primavera, ha cominciato a farsi sentire. I sentieri sono tutti praticabili. Noi chiudemo per ferie il 26 aprile e torneremo ad aprire il 1 giugno per iniziare una nuova stagione estiva. Arrivederci a questa estate!

 

11 aprile 2017, ore 11.00

Ormai è primavera! Di neve quassù al rifugio ne è rimasta solo qualche chiazza. Si sale tranquillamente dal sentiero di Dreuza, San Domenico e Foppiano. Sconsigliamo la salita da Maulone perchè ora è tutta su asfalto. Per Pasqua siamo aperti vi conviene però prenotare.

 

31 marzo 2017, ore 18.30

Le belle giornate e il caldo hanno contribuito a far sciogliere ancora la neve. Ora è prevista una perturbazione per il fine settimana, vedremo cosa ci porterà! Intanto da Dreuza è tutta percorribile lungo il sentiero senza ciaspole ed è quella che consigliamo per chi vuol salire a piedi. Da Maulone è quasi tutta su asfalto quindi adatta anche alle MTB. Da San Domenico non ci sono pericoli ma sono utili le ciaspole.

 

29 marzo 2017, ore 21.00

Da Dreuza non servono le ciaspole ed è il percorso che vi consigliamo perchè tutto su sentiero. Da Maulone invece lo sconsigliamo perchè ormai la neve si è sciolta ed è quasi tutto su asfalto. Da San Domenico non ci sono più pericolo e le ciaspole sono utili. Quassù ci sono ancora 10/15 cm di neve.

 

24 marzo 2017, ore 20.30

I 30 cm di ieri sono rimasti tali, anzi sono anche un pò calati vista la pesantezza della neve. Fattibili perciò i percorsi da Maulone e Dreuza con neve che si comincia a calpestare sopra i 1.400 m. Le ciaspole sono utili ma non indispensabili. Da San Domenico pericolo valanghe.

 

 

23 marzo 2017, ore 9.30

Ed ecco tornato l’inverno! Questa notte sono scesi 30 cm di neve ed ora stà ancora nevicando. Percorso consigliato da Maulone. Pericolo valanghe da San Domenico.

 

16 marzo 2017, ore 17.00

Le giornate si allungano, le temperature si alzano ed è un piacere camminare in questo ambiente ormai primaverile ma ancora innevato! Come percorsi  consigliamo da San Domenico per chi vuol salire con le ciaspole (non ci sono più pericoli valanghe!!!) o da Dreuza per chi vuol salire con gli scarponi (metà percorso è su sentiero e metà su neve ma ben compattata). Scarterei la salita da Maulone perchè quasi tutta su asfalto.

 

11 marzo 2017, ore 9.30

Fa molto caldo, è quasi primavera! La neve si sta lentamente sciogliendo, sotto ai 1400 m non ce n’è più. Quassù persistono ancora 50 cm di neve. Da Maulone metà percorso è su asfalto quindi la sconsigliamo, da Dreuza è molto bella: si può fare tutto il sentiero estivo e sono utili le ciaspole nell’ultimo tratto. Da San Domenico è tracciata e sono già scese diverse valanghe perciò non sussiste più alto pericolo (i tratti a rischio sono comunque segnalati) indispensabili le ciaspole.

 

07 marzo 2017, ore 8.30

Nel fine settimana sono scesi 70 cm di neve e quindi quassù siamo a più di un metro. L’unico percorso accessibile e battuto resta da Maulone fattibile con scialpinismo (poco dopo la partenza) o ciaspole. Da San Domenico alto rischio valanghe.

 

03 marzo 2017, ore 15.30

Al momento la tanto attesa GRANDE NEVICATA deve ancora cominciare ma siamo fiduciosi! Per chi vuole salire domani (sabato) consiglio da Maulone perchè probabilmente sarà l’unico percorso, anche in caso di forte nevicata, con: 1) percorso battuto 2) parcheggio e strada per raggiungerlo accessibili 3) nessun rischio valanghe. Poi per domenica: domani vi aggiorno.

 

02 marzo 2017, ore 10.00

Martedì sono scesi 5 cm di neve, i percorsi sono rimasti quindi invariati come l’ultimo aggiornamento. E’ prevista un’ulteriore nevicata nei prossimi giorni. Vi tengo informati.

 

22 febbraio 2017, ore 16.00

E’ primavera, almeno sembra dalle temperature e dalle bellissime giornate! La neve quassù persiste ma stà sciogliendosi sotto ai 1.400 m. Quindi consigliamo di salire da Dreuza (senza ciaspole) o da San Domenico (con ciaspole). Sconsiglio invece da Maulone perchè metà del percorso è su asfalto.

 

16 febbraio 2017, ore 09.30

Temperature primaverili hanno sciolto la neve alle quote più basse, quindi ora si comincia a camminare su neve dai m 1.300 in sù. Le piste sono tutte e tre tracciate e percorribili e le ciaspole non servono nel percorso da Maulone mentre sono neccessarie da San Domenico.

 

10 febbraio 2017, ore 16.30

Sono scesi 50 cm di neve e ora siamo a quota 70 cm in totale. Ce ne sono 10 cm fin dalla partenza da Maulone e la pista al momento è tracciata e domani mattina  la troverete tutta battuta. Da San Domenico è a rischio valanghe. Da Dreuza è fattibile con ciaspole e pelli senza pericoli però al momento la strada da Coggia non è stata ripulita dalla neve.

 

09 febbrzio 2017, ore 18.30

La quota da dove si comincia a camminare su neve continua è a m 1300 e al rifugio ci sono 50 cm di neve. Le piste sono tutte percorribili con ciaspole: da Maulone tutta battuta, da Dreuza tracciata dai ciaspolatori e dagli scialpinisti che sono saliti. Anche da San Domenico è tracciata (a Dorcia restate nel percorso invernale e non prendete l’F14). Stampatevi il pdf della cartina così non potete sbagliare!

 

07 febbraio 2017, ore 22.30

E’ battuta anche la pista da San Domenico e non ci sono accumoli da determinare un pericolo valanghe, i punti a rischio sono comunque segnalati. Percorribili e battute anche quelle da Dreuza e Maulone.

 

03 febbraio 2017, ore 15.00

Sono scesi 40 cm di neve pesante e sta continuando a nevicare perciò si è alzato il rischio valanghe da San Domenico che sconsigliamo come percorso. La pista da Maulone è tutta battuta anche se la neve sciabile comincia dal bivio per Loi in sù (m 1200). Consigliato l’uso delle ciaspole o scialpinismo.

 

02 febbraio 2017, ore 16.30

Sta nevicando, al momento ne è scesa solo pochi centimetri ma il grosso della nevicata è previsto stanotte. Perciò chi vuol salire domani venerdì consiglio da Maulone perchè di prima mattina verrà battuta. Per sabato o domenica seguirà un’altro aggiornamento domani.

 

28 gennaio 2017, ore 9.oo

Stanotte è scesa una spolverata di neve, giusto per ridare biancore a quella a terra! Dai 1300m (Salera) in giù la neve è a tratti sopra invece è tutto innevato. Tutti e tre i percorsi sono fattibili senza pericoli ed essendo tutti ben battuti, le ciaspole non sono indispensabili.

 

24 gennaio 2017, ore 15.30

Ormai nella parte bassa (sotto ai 1.300 m) cominciano ad esserci dei piccoli tratti dove la neve si è sciolta. Perciò, per gli scialpinisti, la discesa non è continua ma ogni tanto bisogna togliere gli sci. Tutti e tre i percorsi continuano ad essere comunque innevati e ben battuti e le ciaspole non sono indispensabili. Nessun pericolo valanghe neanche sul percorso da San Domenico.

 

20 gennaio 2017, ore 14.00

Da Maulone è tutta innevata (anche se bisogna fare un pò di attenzione nel primo chilometro se scendete con gli sci) ma non servono le ciaspole perchè è ben battuta.

Da Dreuza c’è un pò più neve ma anche qui è ben battuta e le ciaspole non sono indispensabili anche se utili in qualche tratto. E’ fattibile sia il sentiero che la strada.

Da San Domenico è tracciata (sono passati degli scialpinisti) e nei punti a rischio valanga ci sono i cartelli. Qui servono ciaspoli o pelli.

 

16 gennaio 2017, ore 15.30

Temperature sotto zero e perciò la neve resiste e le piste sono percorribili sia con ciaspole che in scialpinismo. Da Maulone tutta battuta. Da Dreuza è stata percorsa da ciaspolatori quindi si trova la traccia però purtroppo il Comune di Varzo non ha ancora ripulito strada e parcheggio perciò la macchina bisogna lasciarla poco sopra a Coggia.

 

13 gennaio 2017, ore 11.30

ECCOLA FINALMENTE UNA BELLA NEVICATA!!! Quassù al rifugio 40 cm e pista tutta battuta per ciaspolatori e scialpinisti fino a Maulone.

 

11 gennaio 2017, ore 19.00

Sono scesi ancora un pò di cm di neve. Non molti ma ora è tutto bianco fin dalla partenza da Maulone e da Dreuza. Non servono le ciaspole ma casomai sono utili (non indispensabili) i ramponcini oppure i bastoncini per tenere l’equilibrio su alcuni tratti ghiacciati.

 

08 gennaio 2017, ore 18.30

Tutto è rimasto come il precedente aggiornamento. E’ arrivata una leggera spolverata giuso per rinnovare il bianco manto.

 

27 dicembre 2016, ore 17.30

Il rifugio fa da limite alla neve: sopra c’è e sotto no! Quindi non servono le ciaspole per salire servono solo se volete andare oltre. Da Dreuza il sentiero estivo è tutto percorribile senza problemi. Da Maulone è un pò noiosa perchè è tutta su asfalto. Mentra da San Domenico è innevata e le ciaspole sono utili.

 

22 dicembre 2016, ore 10.30

E dopo la neve (40 cm quassù al rifugio) è arrivato anche il sole… e il caldo che la stà già sogliendo nella parte bassa dei percorsi sotto i 1400 m. Perciò da Maulone non servono le ciaspole perchè è già battuta, da Dreuza invece servono nella parte alta del percorso. Comunque se si vuole muoversi al di fuori della traccia battuta, quassù da noi sono indispensabili.

 

20 dicembre 2016, ore 10.00

Abbiamo la neve! Per ora 30 cm ma stà nevicando ancora. Da giovedì troverete la pista da Maulone battuta. Evitate quella da San Domenico per pericolo valanghe mentre quella da Dreuza (tenendosi sulla strada e non sul sentiero) è fattibile ma non battuta.

 

07 dicembre 2016, ore 15.30

Continua l’alta pressione che sta portando condizioni stabili di bel tempo e caldo. Le temperature nelle ore più calde salgono a 15/18°. Questo vuol dire che per ora niente neve alle nostre quote ma sole splendente e temperature piacevoli giuste per stendersi in terrazza a prendere il sole o fare delle piacevoli passeggiate. Percorsi tutti facilmente accessibili. Sconsigliamo da Maulone perchè tutta su asfalto.

 

30 novembre 2016, ore 21.00

Domani 1 dicembre riapriamo e riparte una nuova stagione invernale. Quassù abbiamo solo 10 cm di neve ma appena sotto al rifugio i percorsi sono tutti puliti. Perciò si sale da tutti i sentieri senza bisogno di ciaspole. Appena arriva la prima nevicata vi aggiorno.

 

18 ottobre 2016, ore 14.00

Niente neve. Quella che era scesa si è sciolta tutta. Ci aggiorniamo alla riapertura ai primi di dicembre.

 

11 ottobre 2016, ore 16.00

Oggi ha fatto la prima nevicata della stagione, 15 cm, ma penso sia destinata a sciogliersi già da domani. Occhio però ai prossimi giorni perchè ne scenderà ancora!!! Vi aggiorno appena arriva.

 

15 aprile 2016, ore 16.30

Questo ormai sarà l’ultimo aggiornamento “invernale” perchè la primavera è arrivata anche a Solcio! La neve si stà sciogliendo, le marmotte sono uscite dal loro letargo e i cuculi hanno cominciato a cantare. Ora si arriva da tutti i percorsi senza problemi e pericoli. Vi informiamo che il rifugio chiuderà per ferie il 27 aprile e riaprirà per la stagione estiva il 1 giugno. Arrivederci a quest’estate!

 

09 aprile 2016, ore 15.30

La scorsa notte sono scesi circa 10 cm di neve ma oggi le alte temperature la stanno già sciogliendo. Le ciaspole da Dreuza non servono. Da Maulone è quasi tutta su asfalto. Da San Domenico non ho ancora potuto valutare ma penso sia meglio portarsi le ciaspole e stare all’erta sui tratti con pericolo valanghe che sono ben segnalati.

 

02 aprile 2016, ore 12.30

La pioggia si stà portando via un pò alla volta la neve. Quassù ne resta ancora mezzo metro ma ormai le ciaspole non servono più per raggiungerci e sono accessibili tutti i percorsi. La salita al Cistella è fattibile, passata la perturbazione vi saprò dare dati più precisi.

 

29 marzo 2016, ore 12.00

Tutto invariato come l’ultimo aggiornamento. E’ scesa ancora un pò di neve ma poca cosa. Il percorso consigliato è quello da San Domenico che ora è ben battuto. Buono anche per scialpinisti.

 

25 marzo 2016, ore 16.30

Da Dreuza le ciaspole servono solo nell’ultimo tratto e nelle ore più calde. Il percorso da San Domenico non presenta più pericoli valanghe ma attenzione perchè ci sono varie traccie che vanno a perdersi: seguire il percorso invernale con i nastri segnaletici bianco/rossi. Le ciaspole sono indispensabili. Da Maulone invece il primo tratto fino a La Preè è ormai tutto su asfalto e, anche oltre, non servono le ciaspole perchè è ben compattata.

 

23 marzo 2016, ore 17.00

Consigliamo il percorso da Dreuza fattibile sia sulla strada che sul sentiero. Quello da San Domenico non presenta più pericoli valanghe ma attenzione perchè ci sono varie traccie: seguire quelle con i nastri segnaletici bianco/rossi. In entrambi servono le ciaspole. Da Maulone invece il primo tratto fino a Salera è ormai tutto su asfalto e, anche oltre, non servono le ciaspole.

 

21 marzo 2016, ore 21.00

Continuano ad alzarsi le temperature e la neve persiste dai 1.500 m in sù. Si arriva agevolmente con ciaspole da Dreuza mentre da Maulone sono utili ma non indispensabili. Qualcuno è già salito con pelli al Cistella: bella fino alla bocchetta oltre la neve scarseggia.

 

18 marzo 2016, ore 17.00
Oggi le temperature sono salite e la neve si è sciolta fino ai 1.300 m perciò:
Da Maulone la prima ora di percorso è su asfalto, poi servono le ciaspole (sconsigliata per gli scialpinisti).
Da Dreuza invece la neve s’incontra prima e il percorso è battuto.
Da San Domenico non è stata battuta.

17 marzo 2016, ore 15.30

Battuta anche la pista da Dreuza. Quindi Dreuza e Maulone fattibili, da San Domenico rischio valanghe.

 

17 marzo 2016, ore 10.00

Ieri è arrivato un’altro mezzo metro di neve fresca perciò, al momento, è battuta e praticabile solo la pista da Maulone.

 

11 marzo 2016, ore 18.30

Da Dreuza: parcheggio e strada d’accesso ripuliti dalla neve, pista tracciata (si resta sulla strada e non sul sentiero estivo) ciaspole indispensabili, 2h30, 750 m di dislivello.

Da Maulone: primo tratto con zone in cui la neve si è sciolta poi da Maulone sopra tutta innevata. Le ciaspole sono utili. Gli scialpinisti devono portare un pò gli sci in spalla. 3h00, dislivello m 800, sviluppo km 8.

Da San Domenico: traccia battuta (seguire PERCORSO INVERNALE!). Nei punti a rischio abbiamo notato che ha già scaricato ma LA PRUDENZA NON E’ MAI TROPPA. Fate attenzione: i tratti sono tutti e tre segnalati da cartelli, allungate il passo e non fermatevi finchè non avete passato il tratto con pericolo. 3h00, dislivello m 500, sviluppo km 9,7.

 

09 marzo 2016, ore 19.00

Biste battute e parcheggi accessibili sia da Dreuza che da Maulone. Nel primo tratto di entrambi i percorsi c’è qualche chiazza di asfalto che esce dalla neve (attenzione per gli scialpinisti) ma è meglio avere da subito le ciaspole (qualche tratto ghiacciato) perchè poi sono indispensabili. Quassù più di un metro di neve.

 

05 marzo 2016, ore 21.00

Confermo che è accessibile anche il parcheggio di Dreuza ma la pista non è battuta. Sicuramente domani salirà qualcuno anche da lì…ma sarà faticosa.

 

05 marzo 2016, ore 14.30

Ne è scesa tantissima! Siamo ormai a m 1.50 in totale tra fresca e vecchia.

Da Maulone la pista è battuta e si parte da subito con le ciaspole o sci. PER CORTESIA PARCHEGGIATE BENE in modo da lasciar spazio anche agli altri, possibilmente perpendicolari alla strada.

Da Dreuza vi saprò dire più tardi perchè non so ancora se hanno liberato strada di accesso e parcheggio.

Da San Domenico VIETATA per forte PERICOLO valanghe.

Per la salita al Cistella non se ne parla nemmeno…bisognerà aspettare la primavera!

 

03 marzo 2016, ore 19.30

Resta tutto invariato come l’ultimo aggiornamento, solo che da Maulone nel primo tratto non c’è più neve quindi bisogna portare per 15 minuti gli sci in spalla. Domani e sabato però nevica ancora anche a quote basse. Poi vi aggiorno.

 

29 febbraio 2016, ore 19.30

Alla fine ne è scesa più di un metro! La pista da Maulone è stata battuta anche oggi e il parcheggio è ripulito (parcheggiate bene così c’è posto per tutti!). Lasciate perdere da San Domenico: alto rischio valanghe.

Anche da Dreuza non c’è pericolo e la strada di accesso e il parcheggio sono ripuliti dalla neve, però la pista è da battere: quindi consigliata ai più “tosti” e amanti dei percorsi incontaminati!

 

28 febbraio 2016, ore 10.00

Finalmente è arrivata una BELLA nevicata! Finora 70 cm di fresca e continua a nevicare. La pista da Maulone è tutta battuta dal parcheggio fino al rifugio ed è l’unica praticabile. Il rifugio è aperto.

 

27 febbraio 2016, ore 21.00

Continua a nevicare anche se per ora non abbondantemente. Da Maulone è senza pericoli, domani mattina ripasseremo per dare un’ulteriore battuta.

Sconsigliata (direi vietata!!!) da San Domenico. Da Dreuza non so dirvi se per domani mattina troverete la strada di accesso alle macchine fino al parcheggio pulita.

 

27 febbraio 2016, ore 11.30

Sta nevicando, finora 30 cm di fresca ma il grosso della nevicata è previsto per stanotte e domani. Da Maulone la pista è battuta e non c’è pericolo valanghe. Sconsigliata invece quella da San Domenico dove il pericolo sussiste e la pista non è tracciata. Domani mattina passeremo nuovamente a battere da Maulone e ci sarà un nuovo aggiornamento.

 

23 febbraio 2016, ore 19.30

La neve si stà lentamente sciogliendo sotto ai 1500 m di quota.

Da Dreuza e Maulone si arriva tranquillamente senza ciaspole, da San Domenico invece servono ancora. Per il resto come precedenti aggiornamenti

 

20 febbraio 2016, ore 14.00

Quassù al rifugio persiste il mezzo metro di neve grazie alle basse temperature.

Da Dreuza: pista battuta, occorrono le ciaspole solamente sulla parte alta del percorso, parcheggio pulito da neve. 2h30 disl. 250 m.

Da San Domenico: per ora la più bella. Tutta battuta e innevata anche per scialpinisti. I tratti a rischio valanga sono segnalati anche se il rischio e quasi inesistente. Seguire il cartello “percorso invernale” e i nastrini bianco/rossi. 3h00 disl. 450 m sviluppo km 9,50.

Da Maulone: fino a Salera (1 ora di cammino) neve a chiazze alternata a ghiaccio e asfalto, poi non servono le ciaspole. 3h00 disl. 800 m.

 

15 febbraio 2016, ore 18.30

Tutto come le ultime indicazioni.

Anche da Dreuza trovate la pista ben battuta.

Da San Domenico il pericolo valanghe è diminuito e la pista è ben battuta e tutta innevata anche per gli scialpinisti.

 

 

12 febbraio 2016, ore 15.00

Quassù ci sono 50 cm di neve e temperature sotto lo zero.

  • Da Maulone la pista è tutta battuta ed è tracciato anche il rientro ad anello passando per Coatè e Calandra. La prima mezzora di percorso non c’è molta neve ma dopo  (da Maulone Sopra) servono le ciaspole. PER CORTESIA PARCHEGGIATE BENE in modo da lasciar spazio anche agli altri, possibilmente perpendicolari alla strada.
  • Da Dreuza non è battuta meccanicamente ma sono già passati dei ciaspolatori tracciandola.
  • Da San Domenico è tutta innevata e tracciata ma fate MOLTA ATTENZIONE ai tratti segnalati da cartelli per pericolo valanghe!

09 febbraio 2016, ore 21.30

Anche oggi ha continuato a nevicare e in settimana ne è prevista ancora un pò.

Da Maulone pista battuta, ciaspole neccessarie.

Da San Domenico probabilmente battuta da sabato  ma vi darò ulteriore conferma.

 

07 febbraio 2016, ore 18.30

E’ ARRIVATA! Mezzo metro di neve fresca, sta ancora nevicando ed è tutto bianco già dalla partenza! Per ora consigliamo da Maulone, tutta la pista innevata e occorrono le ciaspole. Poi domani mattina cominciamo a battere le piste e in serata vi aggiorno.

 

03 febbraio 2016, ore 22.30

Si incontra neve da quota 1600 m in su. Perciò:

  • da Maulone sconsigliata perchè quasi tutta su asfalto.
  • da Dreuza si può percorrere tutto il sentiero agevolmente senza ciaspole.
  • da San Domenico nessun pericolo, consigliata. Utili le ciaspole.

 

 

30 gennaio 2016, ore 11.00

Situazione  quasi invariata dal 24 gennaio, solamente che da San Domenico le ciaspole non si calzano subito ma da Dorcia (comunque servono). Per gli scialpinisti non è proprio bellissima, ma forse dalla prossima settimana dovrebbe nevicare….speriamo!

 

24 gennaio 2016, ore 17.00

Situazione percorsi:

  • da San Domenico tutta ciaspolabile o sciabile con pelli. Se non nevica nelle prossime ore (purtroppo non ci sono speranze) non ci sono pericoli valanghe. Arrivati a Dorcia seguire il cartello del PERCORSO INVERNALE e NON il sentiero F14, perchè quest’ultimo non è ne battuto ne segnalato! Da Moiero troverete poi i nastri segnaletici bianco/rossi. Percorrenza 3 ore, km 9 e 500 m di dislivello.
  • da Dreuza si può percorrere sia il sentiero che la strada. Le ciaspole sono utili per la parte alta del percorso ma non indispensabili. Strada e parcheggio ripuliti dalla neve. Percorrenza 2.30 ore e 750 m di dislivello.
  • da Maulone non servono le ciaspole e la neve si incontra solo sopra ai 1.400 m sotto si cammina su asfalto. Percorrenza 3 ore e 800 m di dislivello.

 

21 gennaio 2016, ore 17.30

Strato neve cm 40/50. Temperatura intorno ai 5°/8° di giorno e -4°/-8° di notte. Percorsi consigliati:

  • da Maulone non servono le ciaspole e la neve si incontra solo sopra ai 1.400 m sotto si cammina su asfalto. Percorrenza 3 ore e 800 m di dislivello.
  • da Dreuza si può percorrere sia il sentiero che la strada e le ciaspole sono utili per la parte alta del percorso ma non indispensabili. Strada e parcheggio ripuliti dalla neve. Percorrenza 2.30 ore e 750 m di dislivello.
  • da San Domenico ciaspole indispensabili. Da Dorcia seguire il cartello del percorso invernale e i successivi nastri segnaletici bianco/rossi. ATTENZIONE AI TRATTI SEGNALATI CON CARTELLO PERICOLO: NON SOSTARE.

 

14 gennaio 2016, ore 19.00

Strato neve cm 40/50. Temperature intorno ai 2°/3° di giorno e -6°/-10° di notte. Percorsi consigliati:

  • da Maulone non servono le ciaspole e la neve si incontra solo sopra ai 1.400 m sotto si cammina su asfalto.
  • da Dreuza si può percorrere il sentiero e le ciaspole sono consigliate per la parte alta del percorso. Strada e parcheggio ripuliti dalla neve.
  • da San Domenico ciaspole indispensabili. Seguire il cartello del percorso invernale e i successivi nastri segnaletici bianco/rossi. ATTENZIONE AI TRATTI SEGNALATI CON CARTELLO PERICOLO: NON SOSTARE.

 

 

11 gennaio 2016, ore 21.00

Dopo le alte temperature dei giorni scorsi, che avevano compattato e sciolto la poca neve, oggi ha nevicato ancora e siamo tornati ai 40 cm. Da domani le temperature dovrebbero abbassarsi notevolmente e probabilmente si formerà del ghiaccio, quindi consigliamo ciaspole o ramponcini per salire. Consigliati i percorsi da Maulone e Dreuza. Da San Domenico attenzione ai tratti segnalati per pericolo valanghe.

 

07 gennaio 2016, ore 17.30

Oggi sono scesi 40 cm di neve fresca! Percorsi consigliati da Maulone e Dreuza, meglio se avete le ciaspole. Da San Domenico meglio evitare per pericolo valanghe!

 

06 gennaio 2016, ore 17.00

Non ha più nevicato però le temperature basse mantengono la poca neve che c’è. Sono praticabili tutti e tre gli itinerari invernali senza pericolo e senza bisogno delle ciaspole.

 

04 gennaio 2016, ore 9.00

Stanotte sono scesi altri 10 centimetri di neve ed ora sta uscendo il sole dalle poche nuvole rimaste. Per i prossimi giorni è previsto bel tempo anche se con temperature basse. Tutti i sentieri praticabili.

 

03 gennaio 2016, ore 17.00

E’ arrivata una “sbiancata”, pochi centimetri. Restiamo in attesa. Continuiamo a consigliare i percorsi da Dreuza e da San Domenico e sconsigliare da Maulone perchè tutto su asfalto.

 

23 dicembre 2015, ore 21.00

Niente neve! Temperature alte, sole, primule… Giornate fantastiche per passeggiare. Consigliati i sentieri da Dreuza e da San Domenico, ben segnati e senza ghiaccio.

4 dicembre 2015, ore 14.30

E’ cominciata una nuova stagione invernale! Purtroppo al momento siamo ancora senza neve. Per ora sono praticabili tutti i sentieri estivi, il clima è mite e le giornate soleggiate. Vi aggiornerò alla prima nevicata.

 

10 aprile 2015, ore 17.30

Quassù al rifugio abbiamo ancora 50/80 cm di neve in continuo scioglimento e si incontra dai m 1500 in sù (da Maulone a Calantigine e da Dreuza a Quartina Sotto e non servono le ciaspole). Da San Domenico è ancora innevata e le ciaspole sono neccessarie. Al Cistella sono già salite diverse persone trovando il percorso in buone condizioni. Attenzione però: solo per esperti scialpinisti!!!

 

 

1 aprile 2015, ore 14.30

Il vento caldo dei giorni scorsi ha contribuito ha sciogliere nelle quote più basse, perciò resta tutto invariato solo che la neve la trovate sopra ai 1.500 m. Quindi consigliamo il percorso da Dreuza (vedi aggiornamento precedente).

 

27 marzo 2015, ore 18.00

Giornate meravigliose e il meteo promette bene anche nei prossimi giorni. I percorsi sono tutti e tre agibili, quassù c’è più di un metro di neve ma sotto ai 1.400 m si stà sciogliendo.

– da Maulone si incontra neve dopo un’ora di cammino, le ciaspole non servono se si resta nel percorso battuto. Se si vuol fare le scorciatoie invece sono indispensabili. Ore 3.00

– da Dreuza è battuta, si può camminare nel primo tratto sul sentiero estivo, per poi uscire sulla strada, quando si attraversa, e continuare su quella. Con ciaspole. Ore 2.30

– da San Domenico è tutta innevata e le ciaspole o gli sci-alpinismo sono indispensabili. I tratti a rischio sono segnalati, NON FERMATEVI IN QUEI PUNTI anche se abbiamo visto che ha già scaricato e non sono vibilili accumuli. Ore 3.00 ma con soli 400 m di dislivello.

 

22 marzo 2015, ore 12.30

Nevica. Al momento 15 cm di fresca. Percorsi da Dreuza e da Maulone battuti per ciaspolatori. Per gli scialpinisti c’è da portare sci in spalle per mezzora.

 

 

18 marzo 2015, ore 12.30

Splendida giornata di sole. Neve a terra ad oggi ne abbiamo m 1.80. Necessarie le ciaspole per salire da Maulone anche se la pista è battuta. Da Dreuza non è ancora passato nessuno e da San Domenico c’è pericolo valanghe.

 

 

16 marzo 2015, ore 14.00

La “grossa” nevicata non è arrivata! Sono scesi solo 40 cm di neve perciò siamo facilmente raggiungibili sia da Dreuza che da Maulone.

 

12 marzo 2015, ore 12.00

Siamo in attesa della “grossa” nevicata prevista per il fine settimana! Ad ora tutto invariato ma sabato vi aggiorno.

 

o9 marzo 2015, ore 22,00

Non ha più nevicato perciò resta tutto invariato. Solo che nella parte bassa del percorso la neve comincia a sciogliersi per le alte temperature e quindi si trovano dei brevi tratti su asfalto. Dal prossimo fine settimana possibile tracciatura anche da San Domenico. Entro venerdì vi aggiorno. Per il Cistella non ho notizie, non è salito ancora nessuno.

 

28 febbraio 2015, ore 16.00

Battute e con parcheggio ripulito sia da Dreuza che da Maulone. Da Dreuza è un pò più corta (mezzora in meno) ma ci sono pochi posti auto. Neve fin dalla partenza e quassù un metro e mezzo.

 

25 febbraio 2015, ore 12.00

Dopo la nevicata di sabato scorso, 50 cm, l’unica pista aperta è quella da Maulone.

 

21 febbraio 2015, ore 10.30

Sta nevicando e continuerà tutto il giorno e anche stanotte. Domani invece le previsioni danno una bella giornata. Stasera e domani mattina battiamo la pista da Maulone qindi nessun problema per raggiungerci.

 

19 febbraio 2015, ore 10.00

Ora è battuta anche da Dreuza e la strada di accesso e il parcheggio sono transitabili. Perciò si può salire da Maulone o da Dreuza a scelta. Indispensabili ciaspole o pelli su entrambi i percorsi da indossare fin dalla partenza.

 

16 febbraio 2015, ore 16.30

Quota neve m 2.10. Da Maulone percorso battuto, indispensabili ciaspole o pelli. Parcheggio e strada ripuliti dalla neve e agibili. Per gli altri percorsi meglio aspettare

 

15 febbraio 2015, ore 11.00

E’ arrivata e tantissima, siamo già a un metro e continuerà a nevicare fino a domani. Enrico stà battendo la pista da Maulone, ci vorrà comunque parecchio tempo per arrivare fino a giù. Da Dreuza è impraticabile…a meno che non abbiate voglia di fare tantissima fatica! Da San Domenico VIETATA!!! Si sentono scendere continuamente valanghe. Ci rivedremo quindi nei prossimi giorni.

 

12 febbraio 2015, ore 11.00

Continuano le belle giornate di sole, almeno fino a sabato. Entrambe le piste da Dreuza e Maulone battute e con strada e parcheggio accessibile. Da San Domenico è passato qualcuno ma, al momento, io la sconsiglio.

 

06 febbraio 2015, ore 10.30

40 cm di neve fresca. Ora sta uscendo il sole. Pista da maulone in fase di battitura, stasera vi comunico se quella da Dreuza è aperta.

 

05 febbraio 2015, ore 21.00

Stà nevicando! Tanta! Domani battiamo la pista da Maulone poi vi aggiorno.

 

03 febbraio 2015, ore 22.00

E’ finalmente stato ripulito il parcheggio di Dreuza! Ora quindi si può salire anche da lì avendo la possibilità di parcheggiare, attenzione per raggiungerlo occorrono le termiche o le catene. La pista è battuta, restate sempre sulla traccia (che corre sul fondo della strada carrozzabile estiva) e non seguite le indicazioni del sentiero estivo. Da Maulone sempre tutta battuta e ampio parcheggio. Da San Domenico evitate per pericolo valanghe. Oggi sono scesi 5/10 cm di neve fresca e nei prossimi giorni sono previste deboli nevicate.

 

30 gennaio 2015, ore 17.00

Sono scesi altri 10 cm. I percorsi rimangono invariati come l’ultimo aggiornamento.

 

27 gennaio 2015, ore 21.30

La neve si è assestata, ora sono 120 cm. Giovedì però dovrebbe scenderne ancora. Da Maulone tutta battuta e innevata, se si resta sempre dentro la traccia le ciaspole non sono indispensabili, se invece si vuol fare qualche scorciatoia non si può far senza. Anche da Dreuza la pista è tracciata però purtroppo il parcheggio non è stato ripulito dal Comune e quindi ci sono difficoltà a trovare posto per le auto. Da San Domenico pericolo valanghe.

 

24 gennaio 2015, ore 18.30

Quassù al rifugio ci sono 140 cm di neve. La pista da Maulone è sempre perfettamente battuta e già dal parcheggio si parte su neve. Oggi sono saliti degli scialpinisti anche dal percorso di Dreuza quindi la traccia è fatta, anche se sarà comunque faticoso salire da lì, inoltre mi riferivano che il parcheggio non è ancora stato ripulito quindi ci stanno poche macchine.

 

22 gennaio 2015, ore 21.oo

Tra ieri e oggi ha messo giù altri 50 cm di neve fresca ma abbiamo già battuto la pista, perciò tutto invariati i percorsi come il precedente aggiornamento.

 

20 gennaio 2015, ore 9.00

Dopo aver raggiunto i 90 cm di neve e averci regalato uno spettacolare fine settimana, oggi ha ripreso a nevicare. Sono previste leggeri nevicate fino a giovedì e subito dopo la pista da Maulone verrà nuovamente battuta. Per accedere da quella di Dreuza (che non è battuta) bisognerà aspettare ancora un pò che si assesti…oppure mettere in conto una enorme fatica! Il percorso da San Domenico è sconsigliatissimo per forte pericolo valanghe.

 

17 gennaio 2015, ore 8.00

Percorso da Maulone interamente battuto per ciaspole e scialpinismo. Gli altri percorsi invece sono impraticabili. Al suolo quassù 60 cm e neve fin dalla partenza.

 

16 gennaio 2015, ore 22.00

E’ arrivata, è tanta, siamo quasi a 50 cm e continua a scendere. Percorso da Maulone tutto battuto per ciaspole e scialpinismo, c’è neve fino dal parcheggio. Maulone è l’unica consigliata perchè da San Domenico è sotto valanga e pericolosa mentre quella da Dreuza non è ancora battuta e il parcheggio e la strada per accedervi non sono stati ripuliti.

 

 

16 gennaio 2013, ore 12.00

E’ NEVE!!!!! Quassù ne sono già scesi 20 cm e stà nevicando fino a Maulone quindi tutto il percorso è innevato. Abbiamo già battuto la traccia che sale da Maulone mentre quella da Dreuza è ancora da tracciare anche perchè penso che la strada comunale che sale da Dreuza non sia stata ancora ripulita. Da San Domenico al momento sconsigliata per rischio valanghe. Perciò salite da Maulone (o da Dreuza con termiche o catene). Dovrebbe nevicare ancora parecchio perciò da ora gli aggiornamenti saranno giornalieri.

 

12 gennaio 2015, ore 19.00

Sempre niente neve ma tempo stupendo! Sentieri come già segnalato precedentemente. Ma da giovedì pomeriggio NEVICA!!! Vi aggiornerò immediatamente.

 

2 gennaio 2015, ore 18.00

Niente nevicate ma è bello camminare con queste temperature miti. Consigliati i percorsi da San Domenico e da Dreuza. Non servono le ciaspole. Utili i bastoncini da trekking soprattutto in discesa per la presenza di ghiaccio nelle ore più fredde.

 

28 dicembre 2014, ore 18.30

Neve caduta 10 cm, temperatura attuale – 8°. Il percorso da San Domenico è tutto innevato e sono utili (ma non indispensabili) le ciaspole o i ramponcini sottoscarpa antiscivolo più che altro perchè ci sono tratti ghiacciati. Da Dreuza è ben percorribile ma attenzione perchè per arrivare con l’auto fino al parcheggio servono le ruote termiche o le catene da neve. Da Maulone nessun problema per la macchina (la strada provinciale è perfettamente pulita), il percorso è tutto innevato con alcuni tratti ghiacciati; consiglio i bastoncini da trekking per l’equilibrio.

 

27 dicembre 2014, ore 21.00

Oggi sono scesi 10 cm di neve fresca e si sono abbassate di parecchio le temperature. Da San Domenico servono le ciaspole. Da Dreuza invece bastano gli scarponi ed è la più consigliata. Anche da Maulone è praticabile ma nella parte bassa si cammina su asfalto.

 

22 dicembre 2014, ore 19.00

Questo tempo meraviglioso ci stà donando giornate tiepide e soleggiate, sembra di essere i primi di ottobre! I percorsi sono incantevoli, sono cadute le foglie è perciò filtra una bellissima luce. Il tepore ti fa camminare ad una temperatura piacevolissima…insomma non c’è neve ma è comunque una meraviglia. Percorsi come nell’ultimo aggiornamento. Non servono le ciaspole neanche da San Domenico.

 

18 dicembre 2014, ore 18.oo

Il percorso da San Domenico è tutto percorribile. Da Moiero c’è neve e le ciaspole sono utili ma non indispensabili. Oggi l’abbiamo ripulito dai rami caduti e messo i cartelli nei punti in cui può esserci pericolo valanghe. Non fermatevi in quei tratti e prestate un pò di attenzione comunque ho visto che ha già scaricato nei canaloni e non ci sono grossi accumoli. Da Dreuza si sale con scarponi e la neve si trova in prossimità del rifugio. Da Maulone è sconsigliata perchè quasi tutta su asfalto.

 

16 dicembre 2014, ore 19.00

E’ scesa un pò di neve ma niente di importante. Le ciaspole non servono e si sale tranquillamente da Dreuza. Da Maulone fino ai 1500 m. non c’è neve e si cammina su asfalto. Lungo il percorso da San Domenico farò una perlustrazione giovedì e poi vi aggiorno ma penso sia fattibile anche quello.

 

12 dicembre 2014, ore 17.00

Niente neve! Raggiungibili da tutti i percorsi. Continuamo a consigliare da Dreuza e da San Domenico (percorso estivo). Da Maulone è un pò noiosa perchè al momento, non essendoci neve, è quasi tutta su asfalto.

 

4 dicembre 2014, ore 21.00

Siamo di nuovo aperti per cominciare un’altra stagione invernale. Purtroppo al momento non c’è ancora neve quindi tutti i percorsi sono percorribili…con scarponi… Consigliata la salita da Dreuza e da San Domenico.

 

28 aprile 2014, ore 14.00

Ha ricominciato a nevicare! Oggi 40 cm. Viste le previsioni e la mancanza di prenotazioni abbiamo deciso di chiudere qualche giorno prima. DA OGGI SIAMO CHIUSI PER FERIE FINO AL 1 GIUGNO 2014.  Ci rivediamo quest’estate! Ciao a tutti.

 

22 aprile 2014, ore 17.00

Ormai la neve è in completo scioglimento. Si sale ormai senza bisogno di ciaspole incontrando la neve a chiazze solo oltre ai 1400 metri. Vi informiamo che da martedì 29 aprile il rifugio sarà chiuso per ferie e riapriremo il 1 giugno.

 

20 aprile 2014, ore 9.00

Sole, sole, sole! Buona Pasqua con sole e neve! Ieri sono scesi 40 cm di neve ma oggi si stà già compattando e si sale tranquillamente da Dreuza e da Maulone anche senza ciaspole.

 

18 aprile 2014, ore 20.00

Resta sempre valido l’ultimo aggiornamento. Le previsioni danno neve per domani….intanto qui stasera c’è una  stupenda serata soleggiata…domani vi aggiorno ancora!

 

11 aprile 2014, ore 16.00

La neve si stà sogliendo nella parte bassa e si trova solo dai 1400 m in sù ma qui al rifugio ne abbiamo ancora più di un metro. Da Dreuza si può salire dal sentiero anche senza ciaspole (ora è stato quasi tutto ripulito e si passa agevolmente). Da Maulone è metà percorso su asfalto mentre da San Domenico è quasi tutta innevata e sono neccessarie le ciaspole.

 

03 aprile 2014, ore 11.00

Da Maulone e Dreuza la prima parte del percorso è su asfalto. Da San Domenico invece è tutta innevata e tracciata e le ciaspole o le pelli sono indispensabili!

 

29 marzo 2014, ore 11.00

Si sta sciogliendo la neve nella parte bassa dei percorsi, fino a 1200 m ormai non ce n’è più. Quassù ce n’è ancora un metro e mezzo. Da Maulone si cammina per un’ora su asfalto prima di trovare la neve, da Dreuza invece un pò meno. Da San Domenico è tutta innevata e battuta e le ciaspole o le pelli sono indispensabili!

 

24 marzo 2014, ore 15.00

Alla fine di neve ne è scesa 40 cm ed oggi è tornato il sole. Le temperature si sono abbassate parecchio. I percorsi sono battuti sia da Dreuza che da Maulone. Attenzione: da Dreuza è più comodo restare sulla strada e  non prendere il sentiero estivo perchè su quest’ultimo ci sono rami caduti che rendono difficile il procedere.
Da San Domenico invece la nevicata ha coperto la traccia e, per chi non la conosce, è un pò difficile individuare il percorso, ci sono comunque i nastrini segnaletici b.co/rossi.

 

22 marzo 2014, ore 15.00

E rinevica!!! Al momento 10 cm, vi saprò dire domani quanta ne avrà fatta in totale. La situazione piste è invariata anche perchè alle quote più basse piove.

 

 

21 marzo 2014, ore 17.00

Le alte temperature ormai stanno sciogliendo la neve nella parte bassa dei percorsi mentre quassù ne abbiamo un più di un metro. Le piste da Maulone e Dreuza sono perciò percorribili (con ciaspole) ma non interamente innevate. Tutta innevata e tracciata invece quella da San Domenico. Nei canaloni a rischio ci sono i cartelli segnaletici (ha già scaricato ma prestate comunque attenzione: non fermatevi a fare merenda là sotto!!!!) e per indicarvi la via ci sono nastrini segnaletici b.co/rossi. Domani e domenica è prevista neve, quindi aggiornerò quotidianamente lo stato dei percorsi.

 

15 marzo 2014, ore 15.00

Giornate stupende, la neve diminuisce ma è sempre tanta (2 metri quassù). Piste sempre battute e ciaspolabili da Maulone e da Dreuza. Strada per accedervi pulita e parcheggio aperto.

 

12 marzo 2014, ore 18.00

Giornate calde e primaverili stanno facendo calare lo strato nevoso che resta comunque, quassù al rifugio, oltre i due metri (oggi m 2,20). Le piste battute sono quelle da Dreuza e da Maulone e le ciaspole o gli scialpinismo sono indispensabili. Parcheggi e strade per raggiungerli perfettamente puliti. Nessun pericolo in questi due percorsi, da evitare quello da San Domenico.

Purtroppo c’è stato un inspiegato black out ed è sparito un mese intero di aggiornamenti. Comunque riprendiamo:

 

19 febbraio 2014, ore 9.00

Anche oggi è scesa un pò di neve fresca, giusto quel tanto per mantenere sempre una candida coltre! Le piste da Maulone e Dreuza sono percorribile con ciaspole e scialpinismo e senza pericoli di valanghe. A Dreuza ci sono meno posti per parcheggiare le auto e sono consigliate le termiche o le catene a bordo, mentre invece a Maulone ci sono più posti. VIETATA da San Domenico per pericolo valanghe.

13 febbraio 2014, ore 23.00

Ha appena smesso di nevicare, ma oggi soli 20 cm. Ieri è stata una bellissima giornata di sole e domani dovrebbe replicare. Percorsi invariati.

 

10 febbraio 2014, ore 18.00

Oggi ne sono scesi altri 50 cm! Ma domani ritorna il sole ed Enrico è già partito per battere la pista da Maulone. Domani farà un’altro passaggio quindi per giovedì, quando riapriamo, e per il fine settimana sarà perfetta! Il percorso da San Domenico VIETATO per troppo rischio valanghe e quello da Dreuza percorribile ma non battuto.

 

8 febbraio 2014, ore 14.00

Tutto invariato come ieri. Per cortesia parcheggiate bene a Maulone in modo che possiate trovare tutti un posto!!!

 

5 febbraio 2014, ore 21.00

Tanta!!! Siamo quasi a tre metri e il panorama è magico!!! Da Maulone è tutta battuta per ciaspolatori e scialpinisti. Da Dreuza è tracciata ma è meglio avere catene o termiche per arrivare al parcheggio, a Maulone invece comodo parcheggio e strada pulita.Non ci sono pericoli se restate sulla pista. Evitate le scorciatoie (non battute) anche perchè fareste un’esagerata fatica senza recuperare tempo. Consiglio di mettere un pò di silicone spray sotto le ciaspole cosichè non si formerà lo “zoccolo”.

 

2 febbraio 2014, ore 9.00

Fra ieri e stanotte è scesa un’altro metro di neve. Ora ha smesso e c’e anche qualche raggio di timido sole.

Si sale sempre e solo da Maulone con sci o ciaspole. Pista battuta.

 

1 febbraio 2014, ore 18,00

Stà nevicando abbondantemente.

L’unica pista accessibile è da Maulone. Al momento è battuta ma non sò stanotte quanta neve farà. Comunque domani mattina contiamo di ribatterla. Indispensabili ciaspole o scialpinismo fin dalla partenza. Vi conviene  telefonarci prima di partire così vi diciamo esattamente quanta ne è arrivata!

 

24 gennaio 2014, ore 14.00

DA MAULONE: Pista battuta e tutta innevata (tranne qualche chiazza di terra, ma solo all’inizio), servono ciaspole o scialpinismo. Quassù ci sono 2 metri di neve.

DA DREUZA: Anche questa battuta e innevata, servono ciaspole o scialpinismo. Nel parcheggio di Dreuza ci stanno poche macchine, PARCHEGGIATE BENE!!!!!

DA SAN DOMENICO: Non è battuta ed è a RISCHIO VALANGHE. Sconsigliata!

 

23 gennaio 2014, ore 19.00

Riaperta la strada carrozzabile che sale fino a Dreuza, da percorrere però con attenzione e possibilmente con termiche o catene a bordo. Poi da Dreuza (da dove inizia il divieto di transito) la pista è tutta battuta. Fino a Valera è possibile fare anche il sentiero F6 (seguire i cartelli per Solcio) poi è consigliabile proseguire sulla strada che è completamente innevata. Consigliate ciaspole o scialpinismo.

Da Maulone tutta perfettamente battuta per ciaspolatori e anche per scialpinisti che troveranno solo all’inizio delle chiazze con meno neve ma poi è tutta bella sciabile.

 

20 gennaio 2014, ore 20,30

Ha smesso di nevicare ed è uscito anche il sole! In totale altri 50 cm di neve fresca. Pista battuta da Maulone

 

17 gennaio 2014, ore 12.00

Continua a nevicare e sono previste precipitazioni fino a lunedì. La pista da Maulone comunque è battuta e percorribile con ciaspole e scialpinismo. La strada carrozzabile per giungere alla partenza del percorso da Dreuza invece verrà a breve ripristinata. Comunicherò appena percorribile.

 

14 gennaio 2014, ore 14.30

Sta nevicando, da stamattina è scesa 30 cm di neve. Domani, mercoledì, siamo chiusi poi giovedì ribattiamo la pista da Maulone che al momento è la più agevole e consigliata.

 

10 gennaio 2014, ore 21.00

La situazione piste è invariata, non ha più nevicato ma neve ce n’è ancora tanta! Al momento si sale solo da Maulone.

 

5 gennaio, ore 18.30

CONTINUO A DIRLO: SCONSIGLIATISSIMA LA TRAVERSATA DA SAN DOMENICO!!! oggi, nei pressi di quel percorso, è scesa una valanga è purtroppo c’è stata una vittima.
Consigliata invece la salita da Maulone restando sempre sulla traccia battuta.

 

4 gennaio, ore 16.00

Nevica, ma poca cosa. Da stamane 20 cm. La traccia battuta si vede ancora bene e i percorsi restano invariati.

 

2 gennaio 2013, ore 22.00

percorsi e innevamento uguali all’ultimo aggiornamento.

 

30 dicembre 2013, ore 18.00

Qui al rifugio ci sono 2 metri di neve mentre alla partenza circa 80 cm. Ci dispiace di non aver tenuto aggiornato il sito ma abbiamo avuto grossi problemi con l’abbondante nevicata. Ora siamo tornati ad avere l’energia elettrica! Finalmente dopo 5 giorni! Adesso ci resta da risolvere il problema percorsi ma non sarà facile:

Da Maulone: la pista è tutta tracciata ma ci sono parecchi alberi caduti sul sentiero anche se sono tutti agevolmente agirabili. Ottima per i ciaspolatori mentre per gli scialpinisti un pò meno.

Da Dreuza: anche qui la pista è tracciata e sono stati tolti gli alberi caduti, però il parcheggio non è raggiungibile in macchina (c’è un’ordinanza comunale che vieta il transito) e più giù non ci sono posti dove mettere la macchina. Quindi sconsigliata.

Da San Domenico: RISCHIO ALTISSIMO VALANGHE!!!! SCONSIGLIATISSIMA!!!

 

27 dicembre 2013, ore 18.00

Siamo ancora senza corrente (abbiamo solo un generatore) perciò il telefono fisso non funziona mentre i cellulari si. Siamo battendo la pista da Maulone ma possiamo farlo solo nelle ore più fredde perchè oggi a mezzogiorno c’erano 15°! Contiamo di finire per domani in mattinata. Nella parte iniziale ci sono parecchi alberi caduti ma, con sci e ciaspole, si passa comunque. Le altre piste sono impraticabili.

26 dicembre 2013, ore 18.30

Siamo isolati! Al rifugio sono caduti 2 m di neve fresca, siamo senza corrente elettrica (come pure tutto il paese di Varzo) e NON FUNZIONA IL TELEFONO.
L’unico accesso possibile al rifugio (non senza difficoltà) è da Maulone. Vi avviseremo non appena la situazione tornerà normale.

25 dicembre 2013, ore 10.30

E’ arrivata!!! 70 cm durante la notte ed ora nevica ancora e continuerà tutto il giorno.

Da Maulone: stiamo battendo la pista, è tutta innevata. Alla partenza, per ora, 20/30 cm e poi salendo sempre di più. Sono indispensabili ciaspole o scialpinismo. al momento è l’unica praticabile agevolmente.

Da Dreuza: non ci sono pericoli…però non è battuta! quindi i primi che la tracceranno….faranno una gran fatica! Poi vi informerò!

Da San Domenico: inpraticabile! Pericolo valanghe!!!

 

23 dicembre 2013, ore 12.00

Stiamo aspettando la nevicata!!!

Intanto da Maulone e Dreuza la neve si è sciolta fino ai 1400 m e non servono le ciaspole mentre invece da San Domenico è tracciata ma fate MOLTA ATTENZIONE, le zone a rischio sono segnalate!!!

 

20 dicembre 2013, ore 13.00

Fra questa notte e stamane è scesa 20 cm di neve. Temperatura intorno allo 0°

Da Maulone: tutta innevata e battuta fino alla provinciale Varzo/San Domenico.

Da Dreuza: non è battuta ma è tutta segnata dai segnavia bianco/rossi.

Da San Domenico: non è tracciata e al momento la sconsiglierei per rischio slavine.

Continuate a seguire gli aggiornamenti perchè per Natale è prevista TANTA NEVE!!! (Natale siamo chiusi, aperti a San Stefano)

 

19 dicembre 2013, ore 17.30

Temperatura – 3°. Nevica. Ma ha comincito da poco ed è sceso solo qualche centimetro. La notte comunque dovrebbe portarne ancora, domani vi aggiorno.

I percorsi, al momento, come descritti sotto. Poi domani cambieranno….spero….

 

12 dicembre 2013, ore 16.00

Ancora un pò di neve persiste, ma sono l’aria tersa e il sole splendente a fare da padroni. Giornate stupende da sfruttare per passeggiare e ciaspolare!

Vi consiglio la salita da Dreuza se non volete adoperare le ciaspole, la neve la trovate solo sulla parte alta e la pista è ben battuta. E’ in maggior parte in mezzo al bosco ma alternata ad ampie vedute. Ore 2.00 disl. 750 m.

Se invece volete fare una ciaspolata: da San Domenico! E’ tracciata e segnalata da nastrini bianco/rossi. Ciaspole obbligatorie per non sprofondare! Bella ma lunga, ore 3.00 disl. 500 m.

Da Maulone….lasciate stare…è 2/3 su asfalto.

 

07 dicembre 2013, ore 18.oo

Pista da san Domenico tracciata e tutta segnalata con i nastrini bianchi/rossi. Tutta innevata, neccessarie le ciaspole. Per gli scialpinisti direi di aspettare la prossima nevicata (il percorso è pieno di rami e ramoscelli portati dal vento).

Resto tutto come sotto.

 

06 dicembre 2013, ore 21.00

Oggi il vento ha soffiato fortissimo! La pista da San Domenico perciò NON SI VEDE PIU’!!!! Consigliata a chi già la conosce, per gli altri fare molta attenzione a non perdersi. Domani vi aggiorno se è passato qualcuno o se faccio in tempo ad andare a tracciarla.

Per gli altri percorsi come segnalato precedentemente.

 

05 dicembre 2013, ore 19.00

La temperatura continua ad essere alta, qui al rifugio ci sono ancora 40 cm di neve ma nella parte bassa sta sciogliendo.

Da Maulone: non servono le ciaspole e si incontra la neve verso i 1400 m a Calantigine, c’è la possibilità di accorciarla facendo tutte le scorciatoie segnalate dai nastrini bianco/rossi.

Da Dreuza: consigliato il sentiero (non la strada), anche qui la neve comincia dai 1400 m. Le ciaspole sono utili nell’ultimo tratto.

Da San Domenica: tutta innevata e tracciata. Ciaspole indispensabili! Percorso un pò faticoso ma molto panoramico. I tratti in cui potrebbero esserci pericoli sono segnalati, NON SOSTARE!

 

30 novembre 2013, ore 18.00

Negli ultimi due giorni la temperatura è un salita e quindi si è sciolta un pò di neve. Al rifugio 60 cm.

Le condizioni dei percorsi rimangono invariate.

Da Dreuza sono passate alcune persone quindi è tracciata e la strada per arrivare al parcheggio, dove inizia il successivo divieto di transito, è pulita.

 

28 novembre 2013, ore 19.00

Temperatura: -2°

Neve al rifugio: 70 cm

SITUAZIONE PERCORSI:

da Maulone: la neve si incontra a m 1300 (La Pre), prima si cammina su asfalto. Oltre servono le ciaspole anche se il percorso è battuto. Al momento la più consigliata. Bel percorso solare e con ampie vedute, 3h00 e 800 m di dislivello.

da Dreuza: la pista non è ancora battuta quindi è adatta a chi ama i percorsi immacolati e da individuare. E’ quasi tutta innevata e sono indispensabili le ciaspole. La salita è piacevole sia per i tratti in mezzo al bosco di larici e abeti sia per le ampie zone panoramiche che si aprono sull’Ossola e le cime circostanti. E’ il percorso più breve ma al momento il più faticoso: 2h00 con un dislivello di 750 m.

da San Domenico: sconsigliata perchè sotto pericolo valanghe e perchè al momento non è battuta ne segnalata.[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

2020-01-18T15:27:10+00:00 20 Novembre 2018|Blog|
Scrivici su Whatsapp